Cara, ti ho accarezzato i capelli, ti ho toccato i fianchi, ti ho accarezzato l’inguine. ; bensГ¬ perchГ© cavolo di intento ho quest’oggi?

Cara, ti ho accarezzato i capelli, ti ho toccato i fianchi, ti ho accarezzato l’inguine. ; bensГ¬ perchГ© cavolo di intento ho quest’oggi?

Alcune padrone parlano dei mariti al poligono: – Il mio ГЁ un fatto verso alcova; ГЁ per mitragliata! – Il mio sfortunatamente direi affinchГ© ГЁ per ripetizione trattato; – Siete attualmente fortunate, il mio ГЁ monocolpo; – E di affare vi lamentate? Perlomeno ГЁ ad avancarica; il mio ha modificato piacere e occasione ГЁ verso retrocarica verso esteso rinculo. – Il mio dai rumori perchГ© fa alcova ГЁ senz’altro verso gas!

– Hai sentito di quei tre carabineri che giocavano alla roulette russa? – No, in quanto ГЁ accaduto? – Sono morti tutti. Adoperavano una Beretta 92.

Questa ГЁ parecchio antica; si ritrova sopra un taccuino tedesco del 1711 (Adam Deilheimers neuestes BГјchlein ergГ¶tzlicher Scherze und Schummelwitze, NГјrnberg). Nel grande rocca bavarese del notabile *** si festeggia alla grande la giorno di cattura per mezzo di fiumi di birra, frizzante, caviale. Ad un certo circostanza il maestro avvisa il proprietario che il caviale ГЁ approssimativamente abile, eppure affinchГ© gli ospiti non accennano verso voler desistere di mordere. E il padrone gli dice: “non ti turbare, fai delle tartine con burro e pallini da caccia; oramai sono cosГ¬ ubriachi perchГ© non dato che accorgono”. Ed difatti tanto avviene. Il periodo alle spalle il notabile incontra uno degli ospiti e si informa “allora mezzo va oggidГ¬, dormito utilitГ ?” “Benissimo” risponde l’altro “solitario cosicchГ© questa mattina qualora mi sono piegato verso trafiggere gli stivali, ho mollato una scoreggia e ho accoppato il mio miglior cane”. Continue reading “Cara, ti ho accarezzato i capelli, ti ho toccato i fianchi, ti ho accarezzato l’inguine. ; bensГ¬ perchГ© cavolo di intento ho quest’oggi?”